CiCCiO.iT » Cambiare lavoro, vita, Lasciare l'azienda, fare il fotografo.

Ed eccoci al giorno 3.

Fermo alla prima sezione, l’obiettivo è di memorizzare per ora, studiare la diteggiatura in maniera da trovare quella più agevole e lavorare su esecuzione e velocità poi.

  • jack - January 19, 2018 - 12:11 pm

    io ho nostalgia del Ciccio’s Devils….ReplyCancel

Una volta che ti esponi è andata.
Nel senso, pubblichi per due giorni i progressi di sta roba ci sei dentro, se smetti dopo 10gg sei un barlafus.
Ero partito con un progetto che si chiamava 1000persone, pensavo sarei riuscito a fare foto a 1000 persone prima di morire. sarò arrivato a 7 o 8.

Intanto qui siamo al giorno 2 e vediamo come va!

E siccome in un post ci va un’immagine:

DCIM130GOPRO

Ed eccoci.
Lanciarsi una sfida è un conto, riuscire ad essere costanti verso l’obiettivo è tutta un altra cosa.
Lo so, si parte con entusiasmo, di solito ci si compra scarpe, un completo da finale olimpica, un cardio multifunzione da almeno 600€, fascia, termica, antivento fluo, borraccia in materiale tecnico, fascia da braccio per il cellulare.

Compri Runtastic Pro, ti abboni a spotify, followi un paio di playlist tipo sweat to death e no pain no gain.

Esci a correre due volte a -7, ti dici che forse e meglio aspettare un clima più mite e continentale e il gennaio successivo ti ricordi di aver fallito miseramente.

Io la chitarra ce l’ho. Comincio.

La prima fase è quella della trascrizione.

Personalmente mi sono comprato Transcribe!, un softwareino che funziona molto bene per rallentare i pezzi senza alterare il pitch. In alternativa lo stesso VLC funziona molto bene con qualche funzionalità nascosta per rallentare a piacere.

Ecco quindi il primo giorno di pratica. Sono 15′. Inguardabile. Prometto un minimo di editing i giorni successivi.

E siccome ci vuole una foto:

 

Bah, proporsi ogni anno di perdere mezzo kg e ritrovarsi puntualmente il 1° gennaio successivo a pesare con precisione microgrammica come l’anno precedente ha come unico effetto il rischio di metterti di fronte concretamente alla tua incapacità di mantenere gli obiettivi.

Quest’anno ho quindi deciso di cambiare solo il tipo di obiettivo e quindi di delusione fra un anno. La dichiaro prima come fanno quelli cazzuti a biliardo, palla 8 in buca d’angolo, sennò sembra che ti è andata di culo.

Il mio obiettivo per quest’anno è di arrivare a suonare questo:

Ambizioso lo so, ma come dice David Hobby, se punti a 100 e raggiungi l’obiettivo, sei felice perchè hai raggiunto il risultato. Se punti a mille e arrivi a 900, hai fallito ma hai comunque raggiunto un risultato decisamente migliore.

Nel mezzo cercherò di postare qualche avanzamento e vediamo come va!

E siccome un post non ha senso senza una foto: