CiCCiO.iT » Cambiare lavoro, vita, Lasciare l'azienda, fare il fotografo.

Corso base di fotografia di ritratto – Lezione 2 – Esposizione

Se non siete crollati alla prima lezione, potete riprovarci con la seconda sull’esposizione.

Scivolate via le ovvietà della prima, si parla qui di esposizione. Esporre correttamente significa far si che in una fotografia il soggetto sia “Correttamente luminoso” quindi non troppo scuro ma nemmeno troppo chiaro.
Nella fotografia di ritratto ottenere una corretta esposizione può essere a volte particolarmente complesso. Il soggetto occupa infatti spesso una porzione ridotta dell’inquadratura mentre la nostra amata reflex valuta tutto quello che occupa l’inquadratura per raggiungere quella che secondo lei è un’esposizione corretta. Le moderne reflex incorporano algoritmi che sono in grado spesso di predire la scena ritratta ed adattare l’esposizione di conseguenza, tuttavia in molte situazioni questo non basta per ottenere un’esposizione corretta. E’ necessario quindi “dare una mano” alla macchina per ottenere la migliore esposizione possibile, ingannando l’esposimetro o influenzandone il comportamento.

Blocco dell’esposizione, valutazione dell’esposizione in modalità pesata, spot o controllo interamente manuale dell’esposizione sono tutti sistemi per raggiungere il risultato corretto laddove gli automatismi non siano in grado.

Importante è capire quindi come funziona l’esposimetro interno alla fotocamera in maniera da controllarlo nella migliore maniera possibile. Fondamentale capire che cosa rappresenta quel famoso 18% grigio di cui spesso avere sentito parlare.

In questa lezione questo ed altro e qualche piccola curiosità.

Bonus, le slide del corso in formato pdf (più sotto le jpg) totalmente aggratise (applauso).

Se l’avete vinta sul sonno ricordatevi di condividerla: qualcuno che vi sta sulle balle ce l’avete sicuro, pubblicategliela in bacheca!

 

slide01slide02slide03slide04slide05slide06slide07slide08slide09slide10slide11slide12slide13slide14slide15