CiCCiO.iT » Cambiare lavoro, vita, Lasciare l'azienda, fare il fotografo.

Sliderone fai da te ma solo un pezzo fai da te

Preso dalla scimmia del video, è come quando devo comprare un televisore (quando dovevo meglio dire, cioè quando avevo ancora un lavoro e del potere d’acquisto residuo) e comincio a leggere qualunque cosa. Sulla scia del progetto 1000persone, io e il mio compare Tom ci scambiamo ogni 7 minuti qualche link su come si scrive una sceneggiatura, come faceva hitchcock a far uscire il dolly in mezzo alla strada ma anche qualche signorina iggnuda.

A parte le ultime che comunque fanno bene al morale, io in particolare che sono un cinese della madonna che è l’espressione che il mio ex collega Jean Biscot usava per definire qualcuno maniacalmente attaccato ai tecnicismi, cerco sempre di capire come si fa a fare questa e quella ripresa.

Dopolo skater dolly eccoci quindi allo slider. Il ragazzo altro non è che un accrocchio che consente di scivolare la macchina rispetto ad un asse.

Il problema dei giocattolini del genere è che partono da un prezzo non troppissimo trascurabile di 500 dollari europei.

Girando e rigirando, scopro che alla fine non fanno altro che utilizzare componenti che in automazione industriale sono di utilizzo comune. Siccome ho una laurea in ingegneria elettrica indirizzo automazione industriale, questa mia ignoranza mi fa male non poco. Non che avessi bisogno di certificarla ma tant’è.

Ed ecco allora che trovo IGUS, azienda che fa tutta questa serie di componenti. Contatto un venditore, mi faccio fare un preventivo e dopo una settimana ho il mio bel binario con la sua slitta.

Si tratta proprio di questo, un binario su cui scorre una piastra avvitata a 4 cuscinetti in teflon o meglio in un materiale proprietario a basso coefficiente d’attrito: la slitta sciiiiiiiiiiiiiivola come sul velluto! Si scivola sul velluto?
undefinedChiaramente la stessa ha una diversa destinazione d’uso e quindi necessita di qualche du it iorself.

Innanzitutto non ha piedini o sostegni e se l’appoggi a terra la slitta non scorre più. Siccome io ho la stessa dimestichezza col fai da te che la stessa che ho con la manipolazione del nucleo dell’atomo e con la quida di una ferrari 360 challenge, ecco che interviene come sempre e preziosamente mio suocero, mastro celebrante di trapani, maschiature e quant’altro.

Acquisto quindi su ibbei due piastre RC2 a sgancio rapido a 6$ comprese le spese di spedizione. Per inciso le stesse piastre di Manfrotto, non voglio neanche saperlo quanto costano…

Queste servono per attaccare la slitta alla testa a sfera (questa si Manfrotto li mortè) montata sul cavalletto.

undefined

Ed ecco la parte complicata: siccome sulla piastra ci voglio montare una testa a sfera (Manfrotto, sciopa!) che è li che mi avanza mi serve la vite adatta.

Questa te pareva che era troppo facile andare al brico. Ha un passo particolare detto passo fotografico o Passo Americano 1/4″ o UNC un quarto di pollice.

Anche qui Marco Ruggeri (si merita la citazione nome e cognome) mio suocero nonchè padre di mia moglie e incidentalmente nonno dei mie figli, se ne fa fare una tipo al lavoro o da uno di quei negozi cinesi che sa solo lui dove sono dove porta sempre a casa per un euro un laser, un mouse wireless, una trappola per talpe, del C4 e un automobile alimentata al cognac alle pere.

undefinedInsomma il tutto assemblato assume questo aspetto:undefinedQuale migliore occasione di un barbecù in giardino per testare il tutto?

Abbiate pazienza è un primo test. E come sempre, “Content is the king” non serve a nulla avere uno slider se non ci fai nulla di interessante.

Enjoy.

  • Tom - April 27, 2011 - 1:23 pm

    Bello!!! Peccato per la donna che tiene la bambina in braccio… mi pare abbia un viso un po’ inflazionato… no?ReplyCancel

    • max - April 27, 2011 - 1:32 pm

      Non so chi sia, era in giardino da noi…ReplyCancel

  • CICS - June 20, 2011 - 11:17 am

    Ciao, quanto ti è costato il binario + la base scorrevole ?
    COmprese spedizioni ?ReplyCancel