Biblio-videografia sicuramente non essenziale dell'aspirante fotografo

Insomma la pappardella del post precedente era tutta una scusa per introdurre questo di post.
Ecco, la gente mi dice: “Bella CiCCiO, hai avuto coraggio a mollare il lavoro per fare quello che ti piace”
Premesso che il confine tra essere coraggiosi ed essersi completamente bevuti il cervello coi cereali a colazione è veramente sottile, io credo invece di aver fatto la scelta più vigliacca.
Semplicemente non ce la facevo più e ho scelto la via più facile.
Per cui massimo rispetto per chi resta in open space alla sua scrivania per pagare mutuo e comprare il booster al pischello.
I miei genitori, gente che è rimasta insieme 50 anni in mezzo a difficoltà di ogni tipo senza battere ciglio, spaccandosi la schiena, impilando lira dopo lira il futuro dei loro figli: Loro si che sono i miei eroi!!!
Comunque, divago.
Quello che volevo dire è che visto da fuori può sembrare un colpo di testa. Dietro le quinte, si nasconde un luuuuuuungo lavoro di preparazione. Ed ecco che rischiate di vedermi rannicchiato su una moleskine che mi segno un appunto sull’insegna di un bar, sul menu di un ristorante, su una foto che ho visto su una rivista (sozza naturalmente).
Che aggiorno il business plan. Segno idee, pensieri (ma disegno anche donne iggnude e genitali ambosessi)

Quando ero gggiovine ero un mediocre bassista. Non che le cose siano migliorate, anzi. Però taluni che poco ci capivano di musica mi dicevano ah che fortuna che hai questo talento e vai in giro a suonare perchè sei fortunato ad avere questo talento e a fare i concerti grazie al talento.
Per la comprensione completa del contesto a loro mancavano però alcuni dettagli. Ad esempio, mentre loro erano al campo sportivo  il sabato pomeriggio a tirare calci a un pallone,  io mi chiudevo a suonare con altri 4 ceffi nella cantina di Frank per uscirne tipo 8 ore dopo quando la mamma del Frank  passava alle maniere forti per ricordarci che la cena era in tavola da un’ora almeno.
Mentre loro la domenica pomeriggio si nascondevano dietro qualche tenda del Docking o del Matisse per limonare con qualche pischella, io avevo l’anulare sul play e l’indice sul rew per tirare giù qualche passaggio che mi ero registrato dal vinile su cassetta.
Mentre loro si facevano una media e una siga, una media e una siga e così via al Four Roses Pub, noi eravamo in giro a cercare qualche concerto dal vivo.

Insomma questo per dire che la pratica e la preparazione ti consentono effettivamente di raggiungere un certo tipo di livello in qualunque cosa.

I più bravi a dribblare o a correre a calcio tra i miei amici erano i più inioranti così come quelli che viaggiano a mille sul manico.

Certo, da lì ad essere un fuoriclasse o un bravo musicista il percorso è molto lungo.

Beh insomma questo per dire che prima di saltare mi sono premurato di approfondire un po’ tutti gli aspetti della questione, da quelli fiscali a quelli tecnici. O almeno ci ho provato.

Ecco se può essere di aiuto a qualcuno, riporto una serie di letture e di Workshop a cui ho partecipato/acquistato il DVD/seguito online, negli ultimi due anni.
Se vi va di mettervi lì con la calcolatrice, vi renderete conto che sono UN BEL PO’ DI SOLDI…
Se non altro ho riempito mezza libreria IKEA che fa sempre arredamento.
Dice il saggio: “Se pensate che l’istruzione sia costosa, provate con l’ignoranza” Derek Bok quotes 

(N.B. Mai come ora è così economico formarsi. Se volevi farti un seminario di Yervant o di Ghionis, dovevi partire per Melbourne e uscire 1.000 o più dollari italiani. Con 100€ oggi ti porti a casa un loro DVD. Un mese di KelbyTraining costa qualcosa tipo 25$/mese !!! Niente scuse…)

(N.B.2 Allora un sacco di gente mi chiede consigli, di imparare e così via. Premesso che sono il meno titolato a dare consigli, gli dico guardati questo e leggiti quello. Dopo due mesi: l’hai guardato? e si ho iniziato poi contatto col gomito etcetc e vorrei essermi spiegato…)

Vai con la lista:

MOTIVAZIONE-ISPIRAZIONE-CRESCITA PERSONALE
Io non lavoro -Serena Bortone, Mariano Cirino
Una pensione su misura – Comegna Domenico, Bagnoli Roberto
Siamo tutti debitori – Gianpaolo Luzzi
Ciascuno per se – E. Narduzzi
Quasi quasi mi licenzio – D’Incau Tessa
Adesso basta – Simone Perotti
Trespass, Street art – Carlo McCormick
Architettura e felicità – Alain De Botton
Leader di te stesso – Roberto Re
I lost my job an i liked it – Lilou Mace
Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta – Robert M. Pirsig

SCRITTURA
Sei passeggiate nei boschi narrativi – U. Eco
Lezioni americane – I. Calvino
Scrivere 2.0 – L.Lorenzetti

MARKETING
I persuasori occulti – Vance Packard
Marketing low cost – Cristina Mariani
22 immutable laws of marketing – A. Ries, J. Trout Le basi del Pricing – Zatta

DESIGN-GRAFICA
How to design cool stuff
Packaging sperimentali
Logos & Letterhead
Grafica per principianti
Web design: Portfolios
Web design: studios 2
Web design: e-commerce

TECNICA
L’illuminazione nella fotografia digitale – Michael Freeman
Disegnare con la parte destra del cervello – Betty Edwards
Doug Box’s Guide to Posing for Portrait Photographers
Photographer’s Guide to Wedding Album Design and Sales – Bob Coates
Light: Science and Magic: An Introduction to Photographic Lightin – Fil Hunter
Fotografia – La guida completa del National Geographic
The moment it clicks – Joe McNally
Hot shoe diaries – Joe McNally
LIDLIPS – S.Arena

MATRIMONIO
Professione Wedding Planner – Parrini-Marcovaldi
S.O.S Matrimonio – Parrini-Marcovaldi
Digital Wedding Photography: Capturing Beautiful Memories – Glen Johnson
Trattato di FOTOGRAFIA PROFESSIONALE DI CERIMONIA, MATRIMONIO, RITRATTO.

BUSINESS
The E-Myth Revisited: Why Most Small Businesses Don’t Work and What to Do About It.
Volevo solo vendere la pizza – L.Furini
Fast Track photographer – D.Sanders
Fast Track photographer – Business plan – D. Sanders
Blue ocean strategy – Kim, Maurbogne
Business stripped bare – R. Branson
Selfbrand – D. Rampado
Freakonomics – Steven D. Levitt, Stephen J. Dubner
Getting things done – David Allen
The 4-hour Work Week – T. Ferris

FOTOGRAFIA
Annie Leibovitz – At Work
Fotografia del XX Secolo
Grandangolo N.G.
I grandi fotografi di National Geographic
Paris mon amour
World press photo 01-09
Man Ray – Autoritratto
L’infinito istante – Dyer Geoff
Amanti – Eliott Erwitt
Life – I grandi fotografi

COSE DI CUI MI VERGOGNO UN PO’
Gatti in primo piano
L’arte della fotografia digitale
In viaggio con la digitale

 

VIDEO DIDATTICI/WHORKSHOP

Motivational Light – Bert Stephani
Damien Lovegrove – Speedlight Mastery
Strobist – David Hobby
Lighting in Layers – David Hobby
Location Lighting – Drew Gardner
Fashion & Glamour Lighting Techniques Revisited
Jasmine Star – CreativeLive
Lifefinder – Jeremy Cowart
Jeremy Cowart – On Location Photography with Jeremy Cowart
Jerry Ghionis – X-Sight
Sessions with JoeyL
David Ziser – 15 Ways to Improve Your Photography using oncamera flash
KelbyTraining – Lighting for Environmental Portraits
Kelbytraining – Lighting for Indoor Sports Portraits
KelbyTraining – Mastering Selections in Photoshop CS5
KelbyTraining – Photographing Adventure Sports
KelbyTraining – Shooting Fashion Models On-Location
Kelbytraining – Why Fake It When You Can Create It
KelbyTraining – Lighting for Indoor Sports Portraits
KelbyTraining – Searching for the Light
KelbyTraining – Essentials of Creative Wedding Photography
KelbyTraining – Shooting with the Elinchrom Quadra System
KelbyTraining – Corporate Photography
KelbyTraining – Creative Lighting
KelbyTraining – Light Shaping Tools
Matt Kloskowski – Lightroom
Masters of Wedding Photography
Philip Bloom – Shoot video with Canon 7D
An Introduction to HDDSLR Cinema – Vincent Laforet
CreativeLive – Zack Arias
One Light Workshop – Zack Arias
Dancing with Poppy – Yervant
Stills In Motion – Drew Gardner
Mike Colon – Reaching High end Brides
The Mike Colon Experience XI 4-day Intensive
On Location with Mike Colon – Toronto
Annie Leibovitz – Life Through A Lens

 

Morale: se dovete buttare la vostra vita alle ortiche fatelo almeno con cognizione di causa.

E siccome un post non è bello senza una foto…

Ti è piaciuto questo post? No? Mi pare sensato.
Se però l’hai trovato interessante puoi pensare di condividerlo con qualcuno.

Facebookkalo, reTwittalo, e-mailalo!
Avrai la stima incondizionata del CiCCiO

 

  • cinzia - August 29, 2011 - 10:22 am
  • wildcar - August 29, 2011 - 4:53 pm

    Ti ho consociuto quando stavi seduto alla scrivania al piano “ammezzato”… ora ti leggo periodicamente sul tuo sito e ammiro le tue foto (quasi quasi mi risposerei solo per averti come fotografo…oppure potrei fare l’album “dopo 8 anni siamo sopravvissuti!”.
    Grande Max!ReplyCancel

  • CiCCiO - August 29, 2011 - 9:19 pm

    Bella Beppe! Facciamolo sto “8 anni dopo”!
    Bene, pensavo di essere l’unico a leggere CiCCiO.iT :-D

    Cinzia! Io non lavoro è un po’ una menata, non so se lo consiglierei. Volevo solo vendere la pizza invece vale la pena (poi mi dirai cosa ne pensi dell’autore/protagonista)
    Mi piacciono davvero i tuoi lavori bravissima!(per quello che valgono i miei complimenti chiaro…) (tutti su http://www.cinziabruschini.it)
    Quello di Tim Sanders l’avevo già visto ed addocchiato ma…mi sembrano molto robe da PNL e manipolazione delle persone… Io preferisco avere degli amici, magari pochi ma sinceri.
    Se il mio successo dipende davvero dal fatto che mi costruisca delle “relazioni”… beh preferisco restare solo ma povero :-P
    L’altro è appena entrato nella mia già molto ampia whislist di amazon… anzi magari pubblico anche quella ;-)ReplyCancel

  • Simone - August 29, 2011 - 9:38 pm

    Post BELLISSIMO, straordinariamente utile e di grande ispirazione! Come quello prima, e come molti altri!
    Facebookko alla grande!ReplyCancel

  • CiCCiO - August 29, 2011 - 9:40 pm

    Grazie Simone, i soliti complimenti che non merito che fatti da te sono un vero onore!ReplyCancel

  • Valentina - August 30, 2011 - 7:53 am

    Post stupendo! Mi si è accesa la lampadina!!! Un saluto!ReplyCancel

  • cinzia - August 30, 2011 - 11:09 pm

    ok allora vada solo per la pizza. mi fido.

    per Tim Sanders invece non credo c’entri molto amicizia o cos’altro
    si parla di condivisione, di web…
    e credo che insomma bè. parla di quello che tu hai fatto in questo post :=)
    hai condiviso le tue conoscenze.
    etc
    etc
    etc

    PS grazie.ReplyCancel

  • Zio Dan - September 7, 2011 - 3:39 pm

    Bravo Ciccio! Io personalmente recupero tutte le informazioni che mi servono da Google. Per esempio il primo giorno da consulente non sapevo farmi il nodo alla cravatta (ndr neanche adesso comunque…), ma per fortuna il Sig. Gooooogle aveva indicizzato il sito di un produttore di cravatte che (genio) conteneva una bella guida a immagini su tutti i nodi più in voga!! e voilà…il nodo è fatto!! Dopodichè è anche bello leggersi un libro ogni tanto, e siccome è anche un tema collaterale del tuo post, ti dico che il mio ultimo acquisto (ieri l’altro esattamente) è stato Conan il Barbaro di Robert Howard (nd Google naturalmente ehehe)ReplyCancel

Non do via la tua mail neanche sotto costrizione. I campi indicati purtroppo per te sono indispensabili. *

*

*